VIDEOGAMES: UN AIUTO PER LA DISLESSIA?

25 Settembre 2013 By 0 Comments

Video Games Training Increases Reading Abilities in Children with Dyslexia

Al recente Meeting of the Vision Sciences Society  che si è svolto dal 10 al 15 maggio 2013 in Florida è stato presentato questo lavoro svolto da ricercatori italiani sull’utilizzo di Video Games per incrementare le abilità di lettura in soggetti dislessici.  Non è stato ancora pubblicato l’articolo completo ma solo l’abstract dell’intervento.   Gli autori illustrano le due ipotesi sulla eziologia della dislessia: disordine nei processi fonologici e un deficit visivo-attentivo

Secondo gli autori un recupero completo della dislessia è lontano dall’essere pienamente raggiunto ed inoltre gli attuali trattamenti rieducaivi sono altamente esigenti in termini di risorse impegnate.  Gli autori hanno mostrato che sono sufficienti 12 ore  passate giocando con i videogiochi d’azione – che non implicano nessun trattamento fonologico o tattamento ortografico diretto – per  migliorare significativamente le capacità di lettura dei bambini dislessici.

Gli autori hanno testato  lettura, abilità fonologiche e attentive in due gruppi di dislessici (N = 20),  prima e dopo il videogioco d’azione o videogiochi non d’azione,  per 9 sedute di 80 minuti al giorno.

Si è evidenziato che solo il gruppo che ha giocato con i videogiochi d’azione ha migliorato le abilità di lettura,  superiore a 8760 ore di sviluppo lettura spontanea. Inoltre sono stati riscontrati miglioramenti anche nelle abilità attentive.

Gli autori indicano inoltre che solo i videogiochi d’azione migliorano le abilità attentive. Questi risultati sembrerebbero dimostrare come il miglioramento dell’attenzione, in questo caso ottenuto con i videogiochi d’azione, può direttamente tradursi in una migliore capacità di lettura.  Questo fornirebbe un nuovo, veloce e divertente mezzo di rieducazione per la dislessia.

Vi è anche una marcata rilevanza teorica nell’indicare il ruolo causale dell’attenzione nell’acquisizione del processo di lettura.

Spesso questo genere di lavori vengono presentati solo per acquisire una facile rilevanza sui media, ma in questo caso i nomi dei ricercatori sono una garazia che il lavoro è stato condotto sulla base di un valido presupposto teorico e con tecniche di analisi accurate. Appena sarà disponibile il lavoro nella sua forma completa faremo una ulteriore recensione.