Il visual training è recentemente divenuto parte delle metodiche di allenamento delle perfomance in diversi sport, tuttavia non è ancora chiaro quale sia il legame tra i miglioramenti in termini di prestazioni visive e sportive. Infatti in letteratura ci sono pochi studi riguardanti questo argomento.

La ricerca era condotta presso il dipartimento di neurologia e medicina riabilitativa della University of Cincinnati in Ohio. Lo scopo era quello di determinare gli effetti di un training specifico sulla visione, in particolare sulla visione periferica. Inoltre veniva presa in esame l’incidenza di infortuni nel gioco del calcio.

Calcio e visual training: la ricerca

I ricercatori hanno proposto ai calciatori sedute di visual training, svolte dalla stagione 2010 per quattro anni (dal 2010 al 2013). Le sedute venivano svolte durante le settimane di preparazione all’inizio delle stagioni calcistiche.
I ricercatori hanno monitorato l’incidenza degli infortuni durante le quattro stagioni consecutive che sono iniziate successivamente alle sedute di visual training (2010 – 2013). Hanno poi monitorato le quattro stagioni consecutive precedenti l’inizio del nuovo tipo di allenamento (2006-2009) controllando in particolare l’incidenza delle commozioni cerebrali.

Durante il periodo 2006-2013 ci sono stati 41 infortuni. L’incidenza totale degli infortuni è stata del 5,1% a stagione. Ad un’analisi dei dati, nel confronto tra il gruppo di calciatori che aveva svolto il training visivo e l’altro, è emerso che nel primo gruppo c’era un tasso significativamente più basso di infortuni. 1,4 infortuni su 100 giocatori per stagione, contro i 9,2 del gruppo di controllo.

Calcio e visual training: i risultati

Questi dati indicano un’effettiva diminuzione degli infortuni tra i calciatori durante le stagioni calcistiche così come durante gli allenamenti che precedono l’inizio delle stagioni. I ricercatori suggeriscono quindi che una migliore consapevolezza nella visione, in particolare nella percezione
della periferia, può far diminuire l’incidenza di infortuni e lesioni, fermo restando che dovranno essere svolti ulteriori studi clinici con campioni ancora più vasti e meglio divisi per capire quali metodiche di visual training siano più efficaci per meglio valutare gli effetti dell’allenamento visivo sulle prestazioni sportive.

FONTE:
An Exploratory Study of the Potential Effects of Vision Training on Concussion Incidence in Football 
Joseph F. Clark et al. 
Published: Optometry & Visual Performance, Volume 3 | Issue 2 | 2015, April

In attesa del prossimo post, scopri le altre novità dal blog

E per non perderti tutti i nostri futuri articoli, iscriviti alla newsletter!