L’effetto crowding o affollamento visivo è quel fenomeno per cui risulta più facile riconoscere una lettera isolata rispetto a quando è circondata da altre lettere. Molti studiano questo fenomeno per gli effetti che può produrre nella lettura; alcuni autori lo hanno ritenuto uno dei nuclei della dislessia.

L’affollamento visivo

Nel 2010 viene pubblicato questo articolo Crowding Affects Letters and Symbols Differently, in cui si osserva una differente risposta al fenomeno dell’affollamento percettivo quando si usano simboli invece di lettere.
Con lo stesso paradigma di presentazione degli stimoli gli autori trovano che sia necessario separare maggiormente gli interferenti laterali con l’uso dei simboli rispetto a all’utilizzo delle lettere. Questo risultato sembra coerente con l’ipotesi che la ripetuta esposizione alle lettere, che avviene con la lettura, sviluppi una variazione delle dimensioni e della sovrapposizione dei campi percettivi periferici rispetto a altri stimoli non specifici.

L’affollamento visivo: lettere e simboli

In questi giorni è stato pubblicato Letter and symbol identification: No evidence for letter-specific crowding mechanisms. In questo studio gli autori hanno valutato l’effetto crowding modificando però le modalità con cui i soggetti sono esposti agli stimoli e con cui dovevano rispondere. Questa modifica di paradigma ha comportato che le differenze precedentemente osservate tra simboli e lettere tendessero a scomparire. Lettere e simboli sono quindi elaborati con analizzatori del campo percettivo non differenti. La modalità di mascheramento temporale introducono effetti spazio-temporali che interagiscono con gli stimoli introducendo sia una nuova sorta di crowding temporale sia compromettendo la decodifica di item all’interno di stringhe.

Per chi si occupa di riabilitazione questo studio indica che l’utilizzo di simboli rispetto alle lettere durante le attività di stimolazione visiva sono ugualmente efficaci. Ciò può risultare particolarmente utile soprattutto con quei bambini con cui non si vuole utilizzare l’approccio con le lettere.

Bibliografia

Crowding Affects Letters and Symbols Differently
Journal of Experimental Psychology Human Perception & Performance – June 2010 DOI: 10.1037/a0016888
Jonathan GraingerIlse TydgatJoanna Isselé

Letter and symbol identification: No evidence for letter-specific crowding mechanisms.
J Vis. 2017 Sep 1;17(11):2. doi: 10.1167/17.11.2.
Castet E1, Descamps M1, Denis-Noël A2, Colé P1.


In attesa del prossimo post, scopri le altre novità dal blog

E per non perderti tutti i nostri futuri articoli, iscriviti alla newsletter!